Italiano (it)   English (en)

Blog

Blog

SOVESCIO | COS’E’ E QUALI SONO I SUOI BENEFICI
Il sovescio o inerbimento è una tecnica utilizzata sempre più di frequente in agricoltura che permette di arricchire il terreno di sostanza organica ed è particolarmente utile nel caso della vite.
Esso viene utilizzato per apportare al terreno i nutrienti delle specie piantate, che verranno falciate o interrate al termine della loro crescita.
Tramite il sovescio, non solo viene fertilizzato il terreno che verrà coltivato, ma si può rendere più stabile il suolo, aiutandolo nel trattenere l’acqua e diminuendo l’erosione.
Si hanno, inoltre, benefici nella lotta ai parassiti e a molti infestanti.
La scelta della specie è importante per la regolazione dei nutrienti, deve essere mirata e non deve contrastare la coltivazione.

Continue reading

Blog

NON FILTRATO | BACK TO THE PAST

Un bianco frizzante ottenuto da uve Glera, frutto di antiche tecniche di produzione con rifermentazione naturale e spontanea in bottiglia. Il Non Filtrato, o “sur lie” alla francese o “col fondo” nasce per differenziarsi e per recuperare le tradizioni di un tempo (https://issuu.com/igrandivini/docs/igrandivini.marzo.2017). E ci riesce bene, facendo della sua naturalezza la caratteristica che maggiormente lo contraddistingue. La sua lavorazione prevede dapprima una soffice pressatura delle uve, Glera in purezza, successivamente una chiarificazione statica a freddo che dà inizio al lento processo di produzione. Sono previsti due step di fermentazione: il primo step in acciaio con lieviti selezionati e temperatura controllata per cinque mesi su feccia nobile, il secondo direttamente in bottiglia, dove il vino termina la sua fermentazione trasformando gli zuccheri residui in alcol e anidride carbonica. Il vino ottenuto è pronto per la vendita dopo alcuni mesi di riposo in bottiglia e può essere bevuto anche a distanza di diversi anni. È un vino brioso, opaco, con bollicine finissime che in bocca si rivela corposo, grintoso, fresco e persistente sprigionando il sapore di crosta di pane tipico dei lieviti. Un vino che muta ed evolve giorno per giorno. Il Non Filtrato può essere bevuto come aperitivo o come vino da pasto. Il miglior abbinamento tradizionale è con il salame, la soppressa, i formaggi stagionati, i prosciutti; si abbina molto bene con piatti di pesce “grassi “, con crostacei ecc.

Incuriositi? Scoprite in nostro Non Filtrato e lasciatevi tentare https://shop.valdellovo.it/it/i-nostri-vini/non-filtrato

Scroll to top